Ideologia Nazista e Campi di Concentramento

 

DITTATURA E SHOAH

FORMAZIONE DELLO “STATO TOTALE”

Le opposizioni vengono messe a tacere. All’inizio del febbraio 1933 le riunioni e la stampa comuniste vengono proibite e quelle socialdemocratiche costantemente boicottate anche con la violenza. I militi delle SA (Sturmabteilung, squadre d’assalto), colpiscono i potenziali oppositori. Il 27 febbraio 1933 il Reichstag (parlamento), s’incendia misteriosamente. Viene arrestato  uno squilibrato olandese, Van der Lubbe, che si dichiara militante comunista : è il pretesto per liquidare il Partito comunista tedesco: oltre 4000 militanti vengono rinchiusi in carcere. Hitler approfitta dell’emozione suscitata dall’incendio del Reichstag per convincere Hinderburg a promulgare il “decreto per la protezione del popolo e dello Stato”, in pratica la fine della democrazia tedesca. In un clima di terrore si svolgono le elezioni del 5 marzo 1933 che costituiscono un successo per i nazisti che ottengono il 44% dei suffragi e 288 seggi su 640, ben 92 in più rispetto alle elezioni del novembre 1932. I deputati del centro si alleano ai nazisti e ai nazionalisti, e il 24 marzo 1933 votano il conferimento dei pieni poteri a Hitler per quattro anni. Questi ormai può guidare la rivoluzione nazionalsocialista e instaurare un regime dittatoriale. Tutti i partiti politici vengono messi fuori legge. Il 14 luglio 1933 il Partito nazionalsocialista tedesco dei lavoratori viene proclamato partito unico della Germania e i sindacati sostituiti da “consigli del lavoro” agli ordini del regime. Le formazioni paramilitari create da Hitler, a partire dal 1923, per la protezione delle sue attività politiche e sull’espansione delle quali ha organizzato la sua penetrazione nella società tedesca usando tutte le forme di intimidazione e di violenza, con l’ascesa al potere di Hitler, diventano l’asse portante per il controllo e la repressione della società tedesca. 

LE FORMAZIONI PARAMILITARI NAZISTE

MARZO 1923 – Costituzione a Monaco della Stabswache, truppa scelta speciale delle SA ( berretto nero con teschio, fascia bordata di nero con croce uncinata);

MAGGIO 1923 – Costituzione dello Stosstrup Hitler (stessa uniforme della Stabswache, che viene incorporata nello Stosstrup), sotto il comando di Joseph Berchtold e Julius Screck, autista di Hitler. Questa formazione precorre la Schutzstaffel (SS) del partito nazionalsocialista;

9 NOVEMBRE 1925 – Lo Stosstrup diventa organizzazione centrale, adibita soprattutto alla protezione personale di Hitler e alla difesa delle adunate. E’ costituito dalle Schutzstaffeln (SS) del partito nazionalsocialista, e a loro volta composte dai camerati più fedeli e sicuri; esse sono in numero volutamente ridotto e hanno la direzione centrale a Monaco. Precorrono le SS anche nella divisa : berretto nero con teschio, fascia bordata di nero con croce uncinata, e in più camicia bruna con cravatta nera. In seguito le SS sono assimilate, per struttura,  alla Schutzabteilung (SA).

30 GIUGNO 1930 – durante la famigerata “notte dei lunghi coltelli”, Hitler fa eliminare alcuni amici della prima ora. Ernst Rohm, capo delle squadre d’assalto, e un migliaio dei suoi militi vengono assassinati. Rohm auspicava che Hitler portasse a compimento una “seconda rivoluzione”, tesa a liquidare il potere dell’aristocrazia degli Junkers (i proprietari terrieri) e dell’alta finanza. Ma da tempo ormai Hitler aveva sconfessato le rivendicazioni anticapitaliste del programma elaborato  precedentemente, anzi aveva mirato a ottenere il consenso dei gruppi più potenti dell’industria e dell’esercito. Fingendo di credere a un complotto organizzato da Rohm, ordina il massacro.

2 SETTEMBRE 1930 – Hitler in persona assume il comando supremo delle SA e SS, che grazie ai finanziamenti occulti si sono gonfiate fino ad avere inquadrati centomila uomini circa.

14 GENNAIO 1931 – Il Reichsfuhrer SS Heinrich Himmler, viene subordinato al Capo di Stato Maggiore ;

24 FEBBRAIO 1933 – In qualità di Commissario agli Interni per la Prussia, Gorieng proclama le SA e SS e gli elmi d’acciaio in Prussia Hilfspolizei (sciolta di nuovo il 15 agosto); gli altri Lander tedeschi seguono l’esempio;

17 MARZO 1933 – Fondazione della SS-Leibstandarte Adolf Hitler;

17 MAGGIO 1933 – Nel suo discorso sul disarmo, Hitler fa rilevare che SA e SS non sono da considerare formazioni militari;

20 LUGLIO 1934 – Il Fuhrer promuove le SS a organizzazione autonoma nell’ambito del partito nazionalsocialista. Il Reichsfuhrer SS Himmler (finora subordinato al capo dello Stato Maggiore) è subordinato al comandante della SA;

15 OTTOBRE 1934 – Vengono modificate la gerarchia e le denominazioni dei gradi SS;

7 NOVEMBRE 1934 – La Reichsfuhrung SS viene trasferita a Berlino

9 NOVEMBRE 1936 – Le reclute SS prestano giuramento al Fuhrer in occasione della commemorazione dei caduti nella Feldherrnhalle a Monaco.